CAPITOLO 4: “La sceneggiatura” (libro)

$T2eC16J,!)gFIboFbJswBSPltNdrw!~~60_1PROLOGO: “Il film sulla carta”

Con il primo post ufficiale di Write TUgether, voglio approfittare per prendere due piccioni con una fava, presentandovi allo stesso tempo una nuova sezione del blog e quello che potrebbe diventare il vostro migliore amico nella vostra formazione da scrittori-sceneggiatori: “La Sceneggiatura” di Syd Field, di cui ricorderete, vi ho accennato la scorsa volta.

Non potrò infatti pretendere d’insegnarvi nulla, se nel frattempo non vi proponessi qualche buona lettura che di tanto in tanto possa tappare con professionale precisione la groviera di dubbi che il mio mal-istruirvi vi causerà. La Biblioteca, questo il suo nome, raccoglierà tutti i libri che io mi sentirò di consigliarvi volta per volta per migliorarvi nel corso della vostra carriera di scrittori, accompagnando ogni scheda con una breve recensione-descrizione del libro, e link da dove acquistarlo nei negozi online. Il tutto presentato dalla mia parlantina da Gran Mastro della narrativa, che tuttavia, ha ancora tutto da imparare XD.

Ma bando alle cianciare, veniamo ora a noi e al libro che prenderemo oggi in analisi!

Se il nome di Syd Field non dovesse dirvi nulla, non vi preoccupate: nemmeno io lo conoscevo prima di mettere le mani sulla sua guida.
Stiamo parlando di un vero guru della sceneggiatura americana, che ha viaggiato per il mondo organizzando corsi per giovani di tutte le nazioni che volessero cimentarsi nella grande, ma spesso maltrattata arte dello scrivere per il cinema, scrivendo anche libri sulla materia che sono stati poi distribuiti in tutto il mondo, tra cui, “La sceneggiatura” di cui stiamo parlando ora.

Si tratta di una guida che – non esagero a dirlo – a mio modesto parere rappresenta una tappa FONDAMENTALE per chiunque voglia apprendere l’arte della scrittura, senza però avere il denaro sufficiente per frequentare un corso a tutti gli effetti.
L’autore l’ha concepita sulla base del metodo d’insegnamento che applica per le sue lezioni, e punta a spiegare (sue le parole) “non COME scrivere la sceneggiatura, bensì COSA FARE e quali sono le fasi da seguire per prepararci al meglio”. Perché infatti, come Write TUgether insegna, le vie della narrazione sono infinite, e non per niente la struttura dei nostri post è fortemente basata sul modello suggerito da Field (preparazione della BOZZA, della TRAMA, dei PERSONAGGI, ecc).

Nei vari capitoli che si susseguono pagina dopo pagina, vi verrà spiegato con minuzioso dettaglio ma con grande chiarezza ogni processo che dovrete strutturare per costruire la vostra storia, sia che vogliate realizzare una sceneggiatura per il cinema, sia che il vostro obbiettivo punti a un romanzo di narrativa (I concetti sono infatti gli stessi, benché cambi la natura del media, ma in linea di principio non ci sono differenze).
Alla fine di ogni capitolo troverete anche degli esercizi da mettere in pratica per assistervi nella redazione della storia, grazie ai quali anche se non doveste avere alcuna padronanza della tecnica, avrete comunque su carta gli strumenti vincenti per dare vita a una stesura completa e professionale, figlia delle nozioni di uno dei più grandi architetti della narrazione su pellicola dei nostri tempi!

E’ con cognizione di causa che vi dico che uno studio approfondito de “La sceneggiatura” è sufficiente per rendere superfluo ogni singolo post che troverete su Write TUgether.
Leggerla per me è stata una vera doccia rigenerante, dal momento che mi ha insegnato quasi tutto quello che ora so sull’arte della scrittura, e perciò ci tengo a consigliarla anche a tutti voi, che seguite i miei post e che siete venuti qui alla ricerca di nuovi strumenti per migliorarvi e crescere insieme.

La potete trovare su amazon e su tutti i principali negozi online, in link come QUESTO. Ma potrete anche provare a cercarla nelle librerie delle vostre parti, insieme agli altri tomi di Syd Field, che approfondiscono ed espandono le nozioni che troverete qui.

Mi auguro che la guida sia in grado di aiutarvi allo stesso modo in cui ha aiutato me, e che grazie a essa possiate eventualmente trovare risposta ad ogni dubbio che ancora covate sulla stesura delle vostre storie.

Termino il post ringraziandovi del tempo che mi avete dedicato, e vi rimando al prossimo appuntamento!

Annunci

2 thoughts on “CAPITOLO 4: “La sceneggiatura” (libro)

  1. Pingback: CAPITOLO 6: “Lo scopo” | Write TUgether

  2. Pingback: CAPITOLO 12: Pensare il fumetto | Write TUgether

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...